La Fontana del Mosé, vista da davanti e pannelli laterali. Inchiostro su carta.
La Fontana del Mosé
Fontana
clicca per leggere l'articolo
Funzione: Un condotto per distribuire acqua nelle zone circostanti
Costruito: 1587
La Fontana
Felice Peretti divenne Papa Sisto V nel 1585. Era proprietario di un grande palazzo nelle vicinanze di Piazza Vittorio Emanuele. Diventare Papa significava che Peretti aveva il potere di attuare un qualsiasi programma di rinnovo urbano. Fece restaurare un acquedotto per portare l'acqua da fonti lontane 24km. L'acqua arrivava a questa fontana dove veniva incanalata verso le fontanelle pubbliche e (alcune) case private. Il Papa dichiarò la sua generosità al popolo nell'iscrizione sopra la fontana, e con le decorazioni scolpite si paragona a Mosé, che fece scaturire acqua nel deserto per gli Israeliti. Il bonus era che ora aveva un'abbondanza di acqua per il suo palazzo privato e per le fontane dei suoi giardini.