particolari della quercia.
Orto Botanico
Articolo
clicca per leggere l'articolo
Gran parte dell'architettura romana ha un rapporto stretto con il mondo naturale. Le sue forme e decorazioni erano in origine delle riproduzioni delle strutture create dagli dei, ossia il cielo, le piante, le rocce, ecc. I primi luoghi sacri erano semplicemente dei spazi aperti dentro i boschi, ed il tempio circondato da colonne è un discendente diretto di quei spazi. L'acanto appare spesso nell'architettura, principalmente nei capitelli delle colonne corinzie. Le vigne e le foglie di quercia e lauro hanno spesso delle associazioni con specifiche divinità. Il palmo da datteri sono un simbolo comune nel cristianesimo a rappresentare l'Albero della Vita, ed i suoi rami sono un attributo dei santi martiri. L'orto botanico offre la possibilità di studiare gli origini più primitivi dello sviluppo artistico dell'uomo.